Monitoraggio tempi procedimentali

Dati non più soggetti a pubblicazione obbligatoria ai sensi del Decreto Legislativo n. 97/2016.

____________________________________________________________________________________________________

I Dirigenti delle differenti strutture attuano un monitoraggio costante dei tempi procedimentali , anche attraverso richiami alle parti coinvolte nel processo così da mantenere le tempistiche entro i termini idonei.

L'azienda rispetta i tempi procedimentali, non risultano segnalazioni o ricorsi scritti da parte degli utenti in merito al non rispetto dei tempi medesimi ne richieste di intervento del sostituto in caso di inerzia.

Per quanto relativo ai procedimenti amministrativi di ricezione, archiviazione, istruttoria e risposta alle segnalazione degli utenti verso l'URP, questi richiedono un tempo medio pari a circa 50 giorni. Si precisa , per completezza, che le richieste di informazioni e i casi più semplici trovano risposta assai più celermente.

La dilazione dei tempi di risposta all'utente, nei casi più complessi, è infatti legato alla numerosità delle richieste da gestire e soprattutto alla fase dell'istruttoria, che spesso richiede ulteriori approfondimenti.

Di norma l'URP avvisa l'utente in caso di ritardo , aggiornandolo sullo stato di avanzamento della pratica.