Comunicati stampa

Studentesse del Sereni in stage nella Psichiatria del Verbano

Dal 19 marzo al 28 marzo un gruppo di studentesse del Liceo Scientifico “V. Sereni” di Luino ha svolto uno stage esperienziale presso le Comunità, il Centro Diurno e il Centro Psico Sociale di Luino, servizi della Psichiatria Verbano diretta da Isido

Durante il tirocinio le studentesse hanno avuto l’opportunità di partecipare alle attività riabilitative e alla vita comunitaria delle strutture che le hanno ospitate. Lo stage è stato osservativo, esperienza già di per sé comunque intensa e formativa, ma anche interattivo; le studentesse insieme agli operatori e ai pazienti hanno partecipato ai laboratori riabilitativo- espressivi di Arteterapia e Teatro, condotti da anni con grande professionalità ed entusiasmo dai maestri d’arte D’Orazio   Sartorio.

 

Hanno inoltre preso parte ai gruppi riabilitativi tenuti dagli educatori delle strutture, come ad esempio il gruppo taglio e cucito, artigianale e casa pulita.

Le studentesse hanno avuto modo di conoscere e relazionarsi con tutta l’équipe multidisciplinare dei diversi Servizi, visionando inoltre dei filmati inerenti alla storia della Psichiatria degli anni passati: “Cose che non si possono cancellare” e “L’idea e la forma: intervista ad Edoardo Balduzzi” con la supervisione dell’educatrice Marina Scarpato che ha fatto riferimento alla sua esperienza diretta svolta nell’ex Ospedale psichiatrico di Varese nel 1996.

 

“E’ importante questo progetto – afferma Michele Zara, responsabile delle Comunità e del Centro Diurno – dove gli operatori accompagnano i giovani studenti a un incontro con il paziente psichiatrico quale interlocutore “altro”, portatore di una sofferenza psichica che impone continue sollecitazioni rispetto alla nostra consueta quotidianità”.

Precisa  Daniela Petrolo, psicologa delle strutture: “Il poter osservare delle realtà “altre” ed entrare in contatto con persone non così diverse da come ognuno di noi potrebbe essere, ha un valore formativo insostituibile sia a livello umano che professionale”.

L’esperienza consente di creare un ulteriore ponte tra istituzioni e favorire momenti di integrazione e di riflessione sul disagio psichico. Il confrontarsi sulla tematica del “pregiudizio” spesso emerso nelle considerazioni delle studentesse favorisce il processo di destigmatizzazione del paziente psichiatrico.

“Nonostante i timori e le perplessità iniziali è stata un’esperienza emozionante e formativa; ci siamo sentite accolte in maniera autentica da tutti e abbiamo sperimentato la relazione con i diversi pazienti delle strutture” affermano le studentesse, che hanno così potuto integrare tale esperienza con gli aspetti teorici affrontati durante l’anno scolastico.

Si consolida così il rapporto di reciproca collaborazione nato nel 2009 tra la Psichiatria del Verbano e il “Sereni”.

 

Varese, 30 marzo 2018