Comunicati stampa

Nessuna interruzione di servizi a Malnate

L'ASST dei Sette Laghi interviene sulla questione della gestione dei punti prelievi di Malnate, Viggiù e Azzate.

L'affidamento di questo tipo di servizi può avvenire solo con l'espletamento di una gara, come indica il nuovo Codice degli appalti. 

Già nel corso del 2017, quindi, la Direzione dell'Azienda ha incontrato più volte sia il Presidente dell'associazione SOS Malnate, sia l'allora Sindaco di Malnate per spiegare la situazione, chiarendo i motivi che impedivano il rinnovo della convenzione e anticipando la decisione di procedere con la gara. Altre soluzioni non erano possibili. 

"Spiace interrompere un rapporto di collaborazione che, in questi anni, ha permesso di offrire un ottimo servizio ai cittadini delle aree interessate. - tiene a commentare il DG Bravi - Abbiamo apprezzato molto la professionalità sia del personale medico che amministrativo in forze a SOS Malnate. Ma la nostra Azienda non può certo prescindere dalle leggi e quindi la nostra priorità è stata quella di garantire la continuità del servizio".

Grazie alla collaborazione con il Comune di Malnate, che ha garantito la possibilità di continuare ad utilizzare la stessa sede, l'ASST ha predisposto il capitolato, pubblicato il bando ed espletato la gara, da poco conclusa.

Dal primo Ottobre i tre punti prelievo in questione continueranno a funzionare nelle stesse sedi ma con un nuovo gestore che si è aggiudicato l'affidamento del servizio.

L'aggiudicatario della gara espletata ha dato la propria disponibilità a valutare l'assunzione del personale attualmente assegnato al Centro Prelievi di Malnate.

Varese, 31 luglio 2018