Ospedale di Circolo e Fondazione Macchi-Varese - La storia

Storia

L'Ospedale di Circolo e Fondazione Macchi è una struttura ospedaliera di rilievo nazionale e alta specializzazione dal 1995.

Dal 1975 è sede di facoltà universitaria. Ha ospitato, infatti, la II facoltà di Medicina e Chirurgia dell'Università degli Studi di Pavia, successivamente riconosciuta autonoma con l'istituzione dell'Università degli Studi dell'Insubria.

Storia

L'Ospedale di Circolo ha, in realtà, una storia lunga 800 anni. Il primo insediamento ospedaliero risale al 1173 sulle colline di Bosto per opera di una comunità religiosa che assisteva poveri e infermi. Nel '400 ecco il lazzaretto e poi lo Spedale di San Giovanni Evangelista. Nel '500 nacque l'Ospedale dei Poveri, al centro del borgo, ampliatosi poi in Civico o Luoghi Pii uniti, fino al 1848, quando la città -giardino poteva vantare già 93 letti per degenza. A partire dall'800 Varese diviene luogo d'incontri e di studi per scienziati e illustri clinici: Sacco, Bizzozzero, Riva Rocci e Golgi. L'insediamento dell'Ospedale nell'attuale sito, il parco della villa del tenore Francesco Tamagno, è del 1929.


‹‹ INDIETRO