Ospedale Filippo Del Ponte Varese - Servizi per mamma e bambino

Ospedale Del Ponte

Per facilitare la permanenza in ospedale di mamma, neonato, bambino e familiari sono presenti:

  • Rooming-in - Il neonato può restare nel proprio lettino nella camera di degenza della mamma; è previsto in tutte le stanze dell'Ostetricia.
  • Casa della Nutrice - Operativa dal 2003, consente di offrire ospitalità ed accoglienza, anche notturna, alle mamme dei piccoli ricoverati in Neonatologia e Terapia intensiva neonatale, che ne facciano richiesta. È fruibile previo versamento di una quota giornaliera, comprensiva dei pasti. La casa è composta, oltre che dalle camere da letto, da una cucina completa a disposizione della mamma, qualora preferisse cucinarsi autonomamente i pasti.
  • Info multilingue - Per facilitare la comunicazione con i genitori di altre nazionalità al Nido vengono consegnati fogli informativi multilingue (inglese, francese, cirillico, giapponese, spagnolo, arabo), dedicati alla nascita e ai primi giorni di vita.
  • Sala giochi in Pediatria - Il bambino si esprime nei modi che sono propri delle diverse età (gioco individuale, gioco di gruppo, attività creativa ecc.); per questo motivo è stata realizzata una sala giochi le cui attività sono organizzate da personale specializzato e da volontari opportunamente preparati.
  • Scuola in Ospedale - Dal 1994 ai piccoli ricoverati in Pediatria è assicurata la continuità didattica grazie alla collaborazione dell'Ufficio Scolastico Provinciale e della Scuola Elementare Parini che hanno messo a disposizione in reparto degli insegnanti e, tramite collegamenti in videoconferenza, hanno organizzato momenti d'incontro e di confronto fra i bimbi in ospedale e gli allievi in classe.
  • Poltrone letto - Tutte le stanze della Pediatria sono dotate di una poltrona letto a disposizione di chi resta accanto al bambino ricoverato.
  • Pasti per i genitori - Il familiare che resta accanto al bambino ricoverato, su richiesta, può usufruire dei pasti preparati dalla mensa interna, che possono essere consumati in reparto. Per informazioni rivolgersi al Caposala.


‹‹ INDIETRO