Prenotazioni - Bollini verdi

La normativa per la prestazioni prescritte con il cosiddetto 'bollino verde', ovvero l'indicazione di una priorità non differibile, prevedono che la stessa prestazione venga erogata entro 72 ore lavorative. L'onere di soddisfarla, però, non è in carico alla singola sede di erogazione, ma più in generale a tutti gli enti che fanno parte del Sistema sanitario regionale. In altra parole, può verificarsi che per ricevere la prestazione richiesta con priorità nei tempi consoni il cittadino debba rivolgersi ad una struttura diversa da quella a lui più vicina.

In ogni caso, quando un paziente presenta una richiesta con bollino verde, gli operatori delle accettazioni possono chiedere ai pazienti l'eventuale documentazione clinica a supporto del quesito diagnostico indicato sull'impegnativa, affinché lo specialista possa valutare l'effettiva urgenza della prescrizione e fissare l'appuntamento nei tempi appropriati, compatibilmente alle disponibilità in agenda.

Sedi dove prenotare le prestazioni con bollino verde